Cerchi in magnesio Marvic

Marvic: la tecnologia della fusione delle leghe di magnesio, presente nei paddock e sulle moto stradali più sportive

La Marvic Wheels è una realtà 100% italiana specializzata nella fusione in sabbia a gravità di leghe di magnesio.

A livello globale Marvic è sinonimo di ruote moto prestigiose e di stile, destinate ai “campi gara” e al settore aftermarket.

Una necessaria premessa: tra i metalli strutturali in commercio il magnesio è il più leggero: ha infatti una densità pari a 1,78 kg/dm3, mentre per esempio il peso specifico dell’alluminio è pari a 2,74 kg/dm3.
Grazie alla bassa densità combinata alle buone proprietà meccaniche, le leghe di magnesio sono particolarmente interessanti per i progettisti: di conseguenza sono ampiamente utilizzate nell’automotive, nei settori aerospaziale e difesa, nonché in altre applicazioni di ingegneria, ove il peso costituisce una fattore essenziale.

L’eccellente capacità di assorbimento vibrazionale e la sua bassa inerzia rappresentano una valida scelta per quelle parti meccaniche sottoposte a frequenti e improvvisi cambiamenti di direzione del moto ad alta velocità.

Quando si parla di dinamica l’abbattimento del peso, soprattutto delle masse non sospese, rappresenta un fattore determinante per aumentare le prestazioni. In particolare l’utilizzo di ruote in leghe di magnesio comporta la riduzione dell’effetto giroscopico e del momento d’inerzia il che garantisce enormi benefici in fatto di reattività e maneggevolezza.

I motivi principali che spingono verso l’utilizzo del magnesio per elementi strutturali sono, oltre al più alto rapporto peso-resistenza tra tutti i metalli comunemente utilizzati, anche l’eccellente lavorabilità e la buona stabilità dimensionale. La messa a punto di leghe speciali, e l’utilizzo di alcuni elementi decisivi, hanno inoltre permesso il miglioramento della resistenza alla corrosione, il raggiungimento di elevatissime proprietà meccaniche e una buona resistenza alle alte temperature.

Sin dagli esordi il mondo del motorsport ha tratto ispirazione dalle discipline aeronautiche, dove i concetti di leggerezza e affidabilità trovano la propria massima espressione, di conseguenza il magnesio conquista di diritto il primo posto assoluto tra i metalli impiegati nella realizzazione di ruote e componenti ad alte prestazioni.

Nel laboratorio interno della Marvic vengono eseguite prove meccaniche e non distruttive finalizzate al controllo delle caratteristiche dei getti prodotti. Tutte le ruote e tutte le fusioni vengono sottoposte a controlli con liquidi penetranti e a controlli radioscopici. L’azienda inoltre dispone di un dispositivo ad ultrasuoni per il controllo degli spessori e di un endoscopio che permette di verificare condotti e cavità dei getti non ispezionabili tramite controllo visivo. L’azienda si avvale della collaborazione di laboratori esterni accreditati presso i quali vengono eseguiti controlli metallografici, dimensionali (DEA), spettrometrici e microscopici.

Per ogni colata è prevista la realizzazione di una provetta codificata che segue l’intero processo produttivo del lotto di riferimento. Detta provetta è sottoposta all’esame distruttivo della trazione tramite un sistema computerizzato che testimonia indiscutibilmente la qualità e le proprietà meccaniche di ciascun prodotto. Ciascuna fusione ed ogni ruota riportano il medesimo codice della provetta di riferimento: ciò permette di garantire la completa tracciabilità del prodotto e della relativa prova di qualità.
Al fine di garantire che ciascun getto e ciascuna ruota prodotti incontrino le rigorose esigenze dei clienti e del mercato, si effettua questo test non distruttivo grazie al quale è possibile rintracciare eventuali difetti del metallo. Si tratta di un esame che colpisce ogni singolo getto prima della fase di lavorazione e che permette di valutare senza incertezza la qualità della fusione.
Anche in questo caso ogni singolo pezzo che esce dalla catena produttiva viene sottoposto ad un esame radiografico in grado di evidenziare eventuali difetti di produzione. Grazie ad un’apparecchiatura moderna ed efficace è possibile la visione in tempo reale del getto, la variazione della qualità delle radiazioni adeguate alla geometria del particolare e infine il salvataggio delle varie viste. Questa strumentazione C.N.D. consente di ottenere tempestive informazioni utili alla produzione per l’ottimizzazione del processo produttivo con evidenti e rilevanti vantaggi in termini di qualità e costi.

  • Piena documentabilità dei processi di prodotto di tutte le fasi di produzione
  • Tracciabilità del prodotto
  • Verifica del pezzo documentabile
  • Controlli radiografici e tramite liquidi penetranti
  • Test sulle proprietà meccaniche del pezzo
  • Controlli metallografici
  • Controllo su tutti i processi
  • Simulazione del pezzo con programmi CAD 3D

  • nero
  • bianco
  • oro
  • argento
  • titanio
  • rosso
  • blu
  • giallo

Altri colori con sovrapprezzo

Richiedi informazioni